Hai una buona idea? Eliminala.

Giugno 17, 2014 - 3 minutes read

 

Una buona idea

Il segreto dell’innovazione? Secondo Steve Jobs è dire di no a migliaia di idee buone per poter dire di sì a una davvero grande.

Certo ci vuole parecchio coraggio per abbandonare il vecchio modo di pensare e fare posto a nuove visioni che nascono da una nuova prospettiva.

Tutto vero, tutto bello. Ma, concretamente, come si procede?

LA RICERCA DELLA SEMPLICITA’

Freud era un genio perché, da che mondo è mondo, tutti gli esseri umani sognano e hanno impulsi sessuali. Però lui è stato il primo a dire che queste due cose sono assolutamente fondamentali, costruendoci sopra una disciplina nuova, con una nuova visione della realtà.

La prima caratteristica di una innovazione rivoluzionaria è proprio questa: l’idea è già lì, pronta da cogliere, ma nessuno ha gli occhi per vedere qualcosa di realmente semplice.

Ma la semplicità non arriva mai per caso: è sempre il punto di approdo di un percorso legato a una progettazione.

LA SEMPLICITA’ DEVE ANCHE AGGIUNGERE QUALCOSA

Oltre a togliere quanto non è fondamentale, devi dare un ordine, una struttura, che tengano tutto assieme e portino a una chiave interpretativa capace di offrire un senso complessivo a ciò che hai sintetizzato.

Avventurandosi su questo sentiero, ci sono alcuni passaggi da seguire.

I PRIMI 5 PASSI

  • Ridefinire la prospettiva. Andare alla ricerca di un senso differente è possibile solo se rifletti seriamente sulle gerarchie e il rapporto che c’è tra te e l’intera realtà.
  • Accettare un ordine fluido. Una volta scelta la direzione, a ogni passo tutto si modifica. Cambiare prospettiva ti porta di colpo a scoprire mondi differenti.
  • Ricominciare da capo. Abbandonata del tutto la tua area di comfort, ti accorgi che stai cercando una cosa molto diversa da quella che pensavi. Significa che hai sbagliato tutto? No, significa che sei sulla strada giusta.
  • Notare le differenze. Qualcosa è cambiato. E nello scarto tra il prima e il dopo c’è la soluzione che finora ti è sfuggita.
  • Accettare i nuovi limiti. Ogni nuovo ostacolo che arriva, è una festa. Perché significa che sei cresciuto e puoi cogliere una nuova opportunità che finora era rimasta nascosta.

UN’ULTIMA ANNOTAZIONE

Per scrivere questo piccolo post ho recuperato sul web pagine e pagine di osservazioni intelligenti. E le ho (quasi) tutte buttate via.

Adesso smetto e vado a cercare una nuova idea da eliminare. 😉

[Se ti è piaciuto questo post puoi trovare alcune fonti e approfondimenti qui e qui. E se vuoi dire la tua nei commenti, sei il benvenuto].

Photo by Jamie Street on Unsplash

Tags: , , , , , ,